L'Italia ha un problema di gestione del concetto di “salute mentale” che parte dalla lingua. Quello che in inglese è “mental health issue” cioè un problema di salute mentale da noi è “malato di mente”, evocando camicie di forza.
Questo induce a imporre uno stigma verso chi ha problemi di natura psicologica, come l'idea che una persona “privilegiata” debba accettare in silenzio di subire abusi e violenza psicologica perché “vada a zappare poi ne parliamo”.
E' successo con la Pellegrini, con Megan Markle che "sapeva in che famiglia andava", con la Biles che ha “i demoni nella testa” scritto così perchè appaia posseduta
Ma se non si superano questi atteggiamenti verso persone oggettivamente privilegiate difficilmente sarà possibile fare ragionamenti compiuti sulla gente “normale” costretta a vivere in solitudine il proprio disagio.

@surveyor3 Sì, circa un dieci anni fa quando dopo Pechino a iniziato a fare una serie di brutte prestazioni e soffriva di attacchi di ansia. (se ne parla poco ma è una cosa abbastanza comune fra gli atleti)

Follow

@unknow mamma mia, se pure la Pellegrini viene criticata, lei che oltre a essere una leggenda vivente del nuoto italiano è pure parecchio presente nei media...

Sign in to participate in the conversation
OpenCloud Luxembourg Mastodon instance

A Mastodon instance for Luxembourg and beyond.